RESTAURO DEGLI AFFRESCHI DELLA VILLA DEL GIURISTA


La Fondazione finanzia una Borsa di studio a.a. 2021-2022 presso la SAF dell’ICR sedi di Roma e di Matera per l’intervento di catalogazione, studio e messa in sicurezza di alcuni frammenti delle pitture provenienti dallo scavo del cavalcavia di Salone e per il restauro, compreso di montaggio su supporto ausiliario, di una porzione rappresentativa dell’insieme. Il restauro sarà svolto presso i locali del Museo Nazionale Romano sede di Palazzo Altemps in Roma, in stretta collaborazione tra l’ICR e il Museo Nazionale Romano.

RESTAURO DEL LIUTO/MANDOLA DI VENDELINUS TIEFFENBRUKER

Trattasi di un liuto con la cassa aperta e mancante del piano, perduto in occasione della sua trasformazione in mandola, subìta forse nel ‘600 e documentata dal cavigliere a 6 enormi piroli e con una strana terminazione a piastra quadra. L’autore è un illustre liutaio tedesco trapiantato in Italia nel sec.XVI, come tanti altri suoi connazionali.

30/11/2023 Firmato il contratto di sponsorizzazione di tipo tecnico per il restauro e valorizzazione del Liuto /Mandola con etichetta “Vendelinus Tieffenbruker 1587 di proprietà del Museo nazionale degli Strumenti Musicali. Il restauro è stato affidato al restauratore Dott. Riccardo Angeloni. La direzione dei lavori alla Dott.ssa Sonia Martone, direttrice del museo.

La presentazione al pubblico è prevista per il 16/03/2024

Programma di febbraio 2024 al Museo Nazionale degli Strumenti Musicali di Roma

https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fpermalink.php%3Fstory_fbid%3Dpfbid09jpDGj3ANFyWoMcpWTuuhgW9nt7PDmtYMLz1eXVdatE9Zj6MAVaRFvZsCxRDZtHml%26id%3D100068307037558&show_text=true&width=500

RESTAURO DI AFFRESCHI NELLE CATACOMBE DI SAN CALLISTO

La Fondazione finanzia, in accordo con la Pontificia Commissione per l’Archeologia Sacra, il restauro della parete sinistra della Cripta di S. Cecilia nelle Catacombe di S. Callisto a Roma, ove in alto è raffigurata S. Cecilia orante e sotto, in una nicchia, l’immagine di Cristo Pantocràtor con accanto l’immagine di Sant’Urbano, papa e martire contemporaneo di S. Cecilia, unito nella passione alla martire. Il restauro sarà presentato al pubblico nella tarda primavera dell’anno 2024 presso le Catacombe di San Callisto.